PRANZO NATALE 2020
Prenotazioni chiuse
Vi aspettiamo Domenica 20 Dicembre 2020 dalle ore 12.00 alle 13.00 !!






NEWS LETTER GRIFONI
Tieniti informato sulle novità

Iscriviti qui Newsletter Grifoni
Filtra le notizie per tipologia:

25/10/2010, 15:34

VINCIAMO BENE (25-0) CON PADOVA 555 (MA SU ALCUNE COSE C’E’ DA LAVORARE…)

Brocca è contento del risultato e sottolinea alcune buone cose ma certamente non è tranquillo e dice che in prospettiva ci serve più intensità e che qualche meccanismo va oliato un po’ meglio.

L’inizio non è proprio incoraggiante: siamo un po’ addormentati e il Padova ci tiene per una decina di minuti in difesa, costringendoci anche a qualche affanno. Di buono c’è che appena mettiamo il naso fuori prendiamo un calcio a favore e Naressi ci porta 3-0. Da lì cominciamo a tenere il pallone un po’ più a lungo e si vede che, se riusciamo a giocare in più fasi, la difesa avversaria qualche buco lo apre. Infatti nel corso del primo tempo entriamo due volte, sempre aprendola tutta fino all’ala, con Davide Martin che verso il 20’ segna per la prima volta nella sua breve carriera e si ripete dieci minuti dopo. Pozizione angolata, non trasformiamo. Chiudiamo il primo tempo 13-0 dopo aver fallito un paio di buone opportunità consentite da qualche incertezza difensiva dei padovani, rimasti oltretutto in 14 per un “giallo”.   

Anche l’inizio del secondo tempo ci mette un po’ d’ansia: gli avversari conquistano terreno anche sfruttando un paio di nostri errori, giocano chiuso e ci tengono per qualche minuto sui 5 metri riuscendo anche a entrare in area di meta senza però schiacciare. Fatichiamo un po’ a reagire ma verso il quarto d’ora della ripresa recuperiamo una palla sulla fascia e Riccardo Martin si beve tre o quattro difensori e va via da solo fino al centro dei pali. Trasforma “Scheggia” Vecchiato (esordio e primi punti con la maglia dell’Oderzo per un giocatore di personalità) e siamo 20-0. La partita non è chiusa, ma ci sentiamo abbastanza sicuri e forse gli altri mollano un po’. Il gioco è un po’ più disordinato e in qualche momento la partita incattivisce leggermente, ma senza veri problemi. A 10’ dalla fine troviamo anche il bonus con un’azione dei ¾ stavolta conclusa da Marturano che, placcato a due metri dalla linea, si allunga bene e riesce a mettere giù. Avremmo anche un altro paio di opportunità (calcio sull’ala di Vecchiato e fuga di Damo su palla recuperata), ma non le sfruttiamo e finisce 25-0.

Dunque soddisfazione, ma non troppa. Tante piccole cose da rivedere e il dubbio che una partita come questa possa bastare domenica prossima a fare risutato a Trieste (che ha vinto 20-15 in casa con Selvazzano), dove andremo la settimana prossima in quella che potrebbe già essere una delle sfide decisive dell’anno. Brocca e i fioi avranno da lavorare in settimana.

Per il resto segnaliamo il positivo rientro in campo di Michele Damo e Daniele Furlani, il ritorno di Ale Magrin, l’esordio in maglia biancorossa dell’esperto Mario “Poppi” Sordon, e di Riccardo Ferrari, insieme a quello (assai doloroso per la feroce matricola, gestita principalmente dallo spietato torturatore Mauro “bocci” Carpenè) di Marco “FDF” Giuriolo, e a quello, storico, di Alberto Brescancin, il primo Grifone di sempre a vestire la maglia del “first XV”. Infermeria di ordinaria amministrazione, pare. Anzi, forse domenica torna disponibile qualche acciaccato. Botta dura alla coscia per Jordan ma, speriamo, senza conseguenze serie. Un po’ d’ansia per Baal che nel primo tempo resta a terra dopo una ruck: in tribuna si sussurra con preoccupazione: “El zenòcio, el zenocio…”. Poi guardiamo meglio e tiriamo un sospiro di sollievo: “Ah, no, par fortuna: xe i coioni… Fa gnente, fa gnente”. Sul “fa gnente” lui non sarà d’accordo, ma è vero che son cose che passano. No?

Appuntamento domenica a Trieste: prepariamoci a una sfida impegnativa.

Hanno giocato: Martin R., Martin D. (30’st. Cerna), Damo, Martin S., Marturano (30’ st. Giuriolo), Naressi, Vecchiato, Sanson, Moino (15’ st. Ferrari), Sordon (30’ st. Padoan), Spricigo (25’ st. Magrin), Furlani, Cappelletto (15’ st. Brescancin), Zoia, Carpenè. (Non) A disp.: Dal Bo’. All. Brochetto.  

Hanno segnato:  cp. Naressi 12’ pt. (3-0), 20’pt. meta D. Martin nt. (8-0), 30’pt. meta D. Martin nt. (13-0), 17’st. meta R. Martin tr. Vecchiato (20-0), 30’ st. meta Marturano nt.(25-0)

Ultima modifica: 25/10/2010 alle 15:37

Indietro