PRANZO NATALE 2020
Prenotazioni chiuse
Vi aspettiamo Domenica 20 Dicembre 2020 dalle ore 12.00 alle 13.00 !!






NEWS LETTER GRIFONI
Tieniti informato sulle novità

Iscriviti qui Newsletter Grifoni
Filtra le notizie per tipologia:

31/01/2011, 13:50

VINCIAMO A PADOVA 0-16: PARTITA DURA MA GESTITA ABBASTANZA BENE

Uno scoglio importante è superato: torniamo da Padova con i quattro punti sperati e con una partita in cui abbiamo messo sotto una buona squadra avversaria esercitando una supremazia non netta (incontro a lungo in equilibrio – primo tempo 0-3 - e poche vere occasioni da meta da tutte e due le parti) ma tutto sommato abbastanza costante: abbiamo raccolto forse meno di quello che avremmo potuto in base al gioco. Anche stavolta un finale con un po’ di affanno per la buona reazione della squadra ospite e una qualche perdita di lucidità da parte nostra, ma pochi danni nel complesso.

Andiamo a Padova con una certa fiducia ma con qualche apprensione. Rispetto alla scorsa settimana rientrano Contò, Sartor e Cappelletto (questi ultimi in panca) ma mancano Michele Damo, Paolo Bergamo e Capitan Jordan Moino. In più Mario Balliana ha avuto l’influenza ha un occhio pestugnato, mentre Mihai Radu ha rimediato una botta alla spalla domenica scorsa a Pordenone. Spazio in squadra da subito per Enrico “bellicapelli” Padoan e Ale Magrin. In panca c’è anche Pietro Zago che farà il suo esordio nel finale, terzo Grifone di sempre a vestire la maglia della prima squadra.

Si comincia e si vede che la partita è equilibrata: spostiamo bene la palla con i piedi, facciamo qualche break e riusciamo a restare abbastanza a lungo nella loro metà campo, ma l’opposizione è solida e quando entriamo nei 22 facciamo fatica a trovare spazio. Scongiuriamo un paio di puntate pericolose degli avversari e torniamo avanti procurandoci un paio di calci. Nel primo caso Simone Bozzo ha il piede dritto ma non abbastanza potente e la palla passa sotto. Tra l’altro gli avversari non controllano e riusciamo a schiacciare in meta, ma siamo partiti in anticipo e non vale. Invece il secondo calcio va dentro e siamo 0-3 per noi. Niente di risolto ma almeno siamo avanti.

Nel secondo tempo riusciamo a restare avanti a lungo e a non lasciare molto spazio ai padovani, ma nonostante la pressione e qualche buona penetrazione che ci porta in 3-4 occasioni sui 5 metri, raccogliamo poco. Mettiamo in touche un calcio vicino ai pali ma angolato e poi non riusciamo a concretizzare (e capitan Jordan bestèma sulla tribuna-argine), ma poi Bozzo mette un altro calcio non facile e inventa un drop portandoci (0-9) oltre il break.

Qui la partita si accende: mancano meno di 20 minuti e i padovani cercano di buttarsi in avanti con maggiore aggressività. Ci difendiamo con un certo ordine, ma quando la pressione sale c’è anche un po’ di incertezza. Poi, nel tentativo di recuperare, i padovani si scoprono un po’ e quando Riccardo Martin raccoglie un calcetto nei 22 e parte nessuno riesce a fermarlo e a impedirgli di depositare in mezzo ai pali. Bozzo trasforma, siamo 0-16 a meno di 10’ dalla fine e ci sentiamo abbastanza tranquilli. Abbastanza? Troppo. Negli ultimi minuti subiamo l’assalto della squadra di casa che non vuole finire a zero e va molto vicino alla segnatura sprecando un paio di occasioni, ma riusciamo a difenderci approfittando anche degli errori avversari.  

Dunque buona partita, tutto sommato: a parte la vittoria la squadra si è mossa abbastanza bene, anche se le condizioni non erano le più favorevoli. Trieste viene a trovarci tra due settimane: hanno battuto Pordenone e non c’è da scherzarci, ma c’è tempo per prepararsi e, speriamo, per recuperare qualcuno. Poi a Spilimbergo l’impegno potrebbe essere meno severo (ma sempre occhio…). Quindi il 6 marzo a Rubano, poi, dal 20 marzo, Selvazzano e Lemene in casa e Mirano e Udine fuori. Un percorso per il quale partiamo da una buona posizione ma che contiene parecchie insidie. Le affronteremo una per una. Con grande attenzione, mi raccomando…

  

Hanno giocato: Martin R., Giuriolo (35’st. Zago), Sordon (25’ st. Sartor), Martin S. (8’-15’ st. Sartor), Contò (16’ st. Zanetti), Bozzo, Balliana, Santarossa, Zoia, Padoan (35’ st. Cappelletto), Furlani, Magrin (13’ st. Sanson), Radu (5’ st. Brescancin), Spricigo, Carpenè. All. Brochetto.

Hanno segnato: 35’ pt. cp. Bozzo (0-3), 16’ st. cp. Bozzo (0-6), 21’ st. drop Bozzo (0-9), 31’ st. meta R. Martin tr. Bozzo (0-16).

 

Ultima modifica: 31/01/2011 alle 16:43

Indietro