PRANZO NATALE 2020
Prenotazioni chiuse
Vi aspettiamo Domenica 20 Dicembre 2020 dalle ore 12.00 alle 13.00 !!






NEWS LETTER GRIFONI
Tieniti informato sulle novità

Iscriviti qui Newsletter Grifoni
Filtra le notizie per tipologia:

23/10/2014, 14:26

PORDENONE vs GRIFONI, VINCONO LE CIVETTE 18 a 10

 

Terza di campionato infruttuosa per il First XV, che perde in casa di un forte Pordenone una partita giocata duramente. Si era già parlato delle difficoltà e dell’importanza di questo match (vedi articolo precedente), che è stato giocato dai fioi con grinta e tenacia fino alla fine, ma purtroppo a visto prevalere la squadra friulana, più solida dal lato fisico.

 

La partita comincia con i Grifoni che prendono subito le redini del gioco, mettendo in difficoltà le Civette nei primi venti minuti imponendo un gioco vivace e una solida difesa avanzante. La grinta della squadra non porta però a risultati apprezzabili, con varie occasioni da meta che all’ultimo non si concretizzano. Il tabellino si sblocca al 15’ con un calcio del solito Bottosso, mentre Lehmann è costretto ad uscire per un guaio alla gamba, sostituito da Riccardo Ferrari. I minuti scorrono verso il secondo quarto di gara con i Grifoni che, malgrado siano più propositivi, accusano la fatica dei primi minuti e lasciano spazio al Pordenone: le Civette si riprendono prima con una meta al 30’ non trasformata, poi rischiano di allungare ancora con una punizione che però viene calciata fuori. Il primo tempo si chiude sul 5 a 3 per i padroni di casa.

Il secondo tempo vede invece la superiorità del Pordenone, che dopo cinque minuti torna ancora in meta e, con la trasformazione, si porta oltre il break con il punteggio di 12 a 3. I Grifoni cercano di attaccare ma sono provati dalla difesa del Pordenone che si è riorganizzata rispetto al primo tempo e dà filo da torcere nei raggruppamenti. La stanchezza porta a commettere diversi falli puniti dall’arbitro, soprattutto per fuorigioco, fino a portare all’ammonizione del pilone Galardi e successivamente dell’ala Mulè. Il Pordenone ne approfitta portandosi a casa altri tre punti, mentre i Grifoni fanno entrare Momesso, Diral, Bernardi, Toffolon e Schiabel. Il gioco diventa sconnesso e irregolare, i Grifoni tentano varie volte di sfondare la difesa ma non ci riescono; intanto le Civette buttano in mezzo ai pali il piazzato che attesta il punteggio sul 18 a 3. La partita si conclude con un ultimo sprazzo di vitalità della squadra, che porta Schiabel a segnare la meta della bandiera trasformata da Bottosso.

 

Si era già premesso che questa sfida sarebbe stata dura e, forse, decisiva. Tuttavia, possiamo dire che, sebbene il Pordenone abbia meritatamente vinto questo confronto, il match non si sia rivelato proprio decisivo. La partita si è svolta in maniera totalmente diversa da quella che si è vista sul campo della Tarvisium alle “9 giornate di rugby”, con un approccio dei Grifoni molto più combattivo e strutturato che ha dato filo da torcere alla compagine friulana: soprattutto, si è evidenziata la forza degli avanti che nelle mischie chiuse hanno messo in riga gli avversari, e l’organizzazione dei tre quarti che ha portato molte volte vicini alla meta.


La situazione in classifica è visibile sul sito della FIR www.federugby.it/index.php. Il Pordenone raggiunge la vetta a 15 punti, seguito a tre lunghezze di distanza dai Grifoni.

La prossima sfida si svolgerà a Udine contro il Leonorso, che nonostante la posizione in classifica rimane un avversario da non sottovalutare. Auguriamo quindi ai Grifoni buona fortuna, sperando di vederli al più presto ancora vincitori.


Hanno giocato:
15 Zanette 14 Mar. Battistella 13 Man. Battistella 12 Buratto (Cap) 11 Mulè; 10 Bottosso 9 Zanet; 8 Marian 7 Cuzzolin 6 Lehmann; 5 Vedovo 4 Donadel; 3 Mazzola 2 Sturz 1 Galardi
Entrati:
Bernardi, Diral, Momesso, Ferrari, Schiabel, Toffolon.
A disposizione:
Dus

 

 

Ultima modifica: 24/10/2014 alle 10:39

Indietro