PRANZO NATALE 2020
Prenotazioni chiuse
Vi aspettiamo Domenica 20 Dicembre 2020 dalle ore 12.00 alle 13.00 !!






NEWS LETTER GRIFONI
Tieniti informato sulle novità

Iscriviti qui Newsletter Grifoni
Filtra le notizie per tipologia:

14/02/2013, 20:05

ODERZOLIVENZA NON MORDE, ALPAGO GIOCA DI PIU' E VINCE 5-16

Brutta partita per un OderzoLivenza al quale non può bastare la giustificazione parziale di aver giocato ancora una volta con gli uomini un po' contati: la verità è che l'Alpago è stato più presente in campo e ha giocato con più grinta e con una migliore tenuta mentale, mentre l'OderzoLivenza ha pagato una condotta di gara poco convinta, che ha portato la squadra a commettere molti errori e a sfilacciarsi via via fino a lasciare la posta in gioco agli avversari, nonostante qualche buon momento che ha mostrato le potenzialità dei nostri ragazzi.

Sintesi rapida, dato il ritardo con cui postiamo la cronaca (e del quale ci scusiamo): esordio sfortunato per Mirco Battistella, altro '93 che prova da mediano ma deve lasciare il campo dopo un quarto di partita per l'infortunio alla solita (purtroppo) spalla. Alpago tiene il campo senza paura e nella prima parte mette insieme una leggera prevalenza territoriale che frutta un piazzato (a piazzare l'Alpago mette un pilone, rude ma efficace). Reagiamo abbastanza bene facendo la cosa migliore della partita, con un'azione manovrata Battistella-Scussat-Radu-Frara-Strohbach che ci porta vicini alla meta, che arriva dopo un calcio e una touche con una bella maul al termine della quale Radu schiaccia. Siamo in vantaggio ma da qui in poi ci perdiamo. Alpago difende con tenacia ma soprattutto siamo noi a non trovarci nel posto giusto al momento giusto, commettendo una miriade di errori nel gioco alla mano ma anche vicino ai raggruppamenti. Da un'azione in più fasi viene un calcio favorevole per Alpago che si riporta 5-6 prima di fine tempo, mentre per noi falliscono due tentativi di Piazza da posizione non molto favorevole.

Copione simile nella ripresa, con l'Alpago che tiene il campo onestamente e con tenacia pur senza fare cose straordinarie, senza però che noi riusciamo a trovare la capacità di organizzarci e giocare ordinatamente. Quindi dopo un terzo piazzato che ci porta 5-9, subiamo una bella meta da parte di un'ottima giovane ala che ci ha messo in difficoltà qualche volta e che trova spazio lungo la linea riuscendo ad arrivare dietro ai pali. 5-16 è il risultato finale, visto che cerchiamo una reazione negli ultimi minuti ma non riusciamo a sfruttare un paio di situazioni favorevoli

Una partita un po' “a livello dei cachi”, come ha detto alla fine il rientrante Christian Saccon che ha dimostrato negli ultimi minuti molta volontà. Una sconfitta che si poteva evitare contro un avversario alla nostra portata ma che ha saputo scendere in campo con più animo e lucidità rispetto a noi. Ora c'è subito l'impegno davvero duro contro il Lido, che in casa nelle ultime due settimane ha battuto sia Silea che Feltre. Dopo una giornata storta dobbiamo saper reagire, anche se la prova è molto difficile: forza FIOI!

Hanno giocato: T. Frara (60' Termine), Cia, Fiorentino, Strohbach, Cazorzi, Piazza (80' Pompilii), Battistella (25' Baldo), Santarossa, Scussat (41' Momesso), Rossi, Marson (75' Saccon), Giordano, Carpenè, Zanchetta, Radu. A disposizione: Marian

Hanno segnato: 7' c.p. Alpago (0-3), 17' m. Radu nt. (5-3), 35' c.p. Alpago (5-6), 43' cp. Alpago (5-9), 58' m. Alpago tr. (5-16).

Ultima modifica: 18/02/2013 alle 18:59

Indietro