PRANZO NATALE 2020
Prenotazioni chiuse
Vi aspettiamo Domenica 20 Dicembre 2020 dalle ore 12.00 alle 13.00 !!






NEWS LETTER GRIFONI
Tieniti informato sulle novità

Iscriviti qui Newsletter Grifoni
Filtra le notizie per tipologia:

05/10/2011, 16:55

ODERZOLIVENZA! – DOPO LE AMICHEVOLI PARTE IL CAMPIONATO

Oderzo e Polcenigo. Ci conosciamo da una decina di anni circa. In questo periodo abbiamo giocato abbastanza spesso gli uni contro gli altri partite più o meno importanti, più o meno equilibrate. I fioi di Polcenigo hanno cominciato pagando il prezzo che di solito tocca a chi è molto giovane e ha meno esperienza. Ma il carattere ce l’hanno sempre avuto e noi, direi, gliel’abbiamo sempre riconosciuto. Col tempo, al di là della simpatia che hanno raccolto da subito, come ragazzi appassionati e autentici, sono cresciuti e si sono meritati anche il rispetto che si deve a un gruppo di rugbisti veri e quel po’ di preoccupazione che si prova di fronte a una squadra forte, capace di metterti sempre in difficoltà e in grado, al proprio livello, di battere chiunque.

Primavera 2005, si gioca a Oderzo. Verso la fine Oderzo è avanti di parecchie mete: partita con poca storia sul piano del punteggio. Arriva una palla nei 22 e Ricky Martin calcia lungo per liberare. La palla resta in campo, Timoteo Frara la prende al volo, parte e arriva in meta saltando tutte le linee di difesa. C’è un gruppo di tifosi che, giustamente, fa festa, anche se il risultato resta largo e non è in discussione. In particolare una ragazza, carina, esulta parecchio.

In quel momento in tribuna si considera la cosa e si pensa: che Polcenigo è una squadra vera e comincia davvero a saper giocare, che ha diversi buoni elementi, che ha dietro un gruppo di dirigenti e appassionati unito e caloroso, cosa molto importante. E si pensa che non manca molto prima che tutti siano costretti a pensare al Pedemontana Rugby Livenza come a un avversario impegnativo da affrontare.

Profezia facile: l’anno dopo al campo “Don Santin” Oderzo passa solo di un punto. Da quel momento ce la si gioca sempre alla pari, con Polcenigo che mette insieme diverse meritate vittorie, in occasione delle quali Oderzo porta a casa la sconfitta non certo con piacere ma sempre con la relativa serenità che viene dal sapere che l’avversario è di valore. Il resto è storia recente, con nel 2008-09 la sfida per la promozione dal girone CIV e Oderzo che alla fine resta davanti in classifica solo di due punti (per la penalità scontata dal Livenza) e gli ultimi due campionati complementari, con un 9-10 pieno di successi per il Livenza e critico per Oderzo e una situazione rovesciata nel 10-11 con Oderzo che domina il CIV e Livenza ancora in élite con qualche soddisfazione ma con difficoltà crescenti.

                Quest’anno giocheremo insieme col nome di ODERZOLIVENZA. Tra le società si è stabilito, grazie all’apertura e al dialogo, grazie alle garanzie che ci si è dati reciprocamente e grazie alle positive esperienze di collaborazione tra giovanili del Livenza e Grifoni, un rapporto di fiducia che è un patrimonio vitale da conservare a tutti i costi, ben sapendo che ci vorrà molto impegno da parte di ciascuno. La prospettiva è quella di una collaborazione di ampio respiro e di lunga durata, ma questo si vedrà. Intanto i due gruppi di giocatori si stanno affiatando e il potenziale dell’insieme sembra davvero interessante. Le amichevoli di precampionato hanno visto l’ODERZOLIVENZA misurarsi con due squadre di buon livello come lo Jesolo (che poi ha vinto domenica scorsa la prima partita in serie B battendo Mantova 29-18) e il Conegliano che è una delle più serie pretendenti alla promozione nel girone élite. I fioi hanno tenuto il campo davvero bene in entrambe le occasioni, anche se non sono riusciti a vincere. Più marcata la superiorità dello Jesolo, con il quale però abbiamo fatto vedere buone cose sprecando diverse occasioni, di misura la vittoria di Conegliano alle 9 serate sul campo della Tarvisium. Le prime partite ufficiali ci permetteranno di verificare le buone impressioni. Intanto siamo davvero contenti di poter lavorare con un gruppo di ragazzi nutrito e di qualità, in cui speriamo e crediamo che tutti potranno trovare gli stimoli e i termini di confronto necessari a giocare bene e a puntare in alto. Forza ODERZOLIVENZA! Forza BESTIE

Ultima modifica: 05/10/2011 alle 16:57

Indietro