PRANZO NATALE 2020
Prenotazioni chiuse
Vi aspettiamo Domenica 20 Dicembre 2020 dalle ore 12.00 alle 13.00 !!






NEWS LETTER GRIFONI
Tieniti informato sulle novità

Iscriviti qui Newsletter Grifoni
Filtra le notizie per tipologia:

28/05/2010, 14:43

NIENTE DA FARE IN ALPAGO (35-15): CI ABBIAMO PROVATO MA NON CE N’ERA ABBASTANZA

Partita difficile in Alpago, come sempre quando si va a giocare a casa loro: un campo tra i più belli ed erbosi del girone, ma su cui ci si trova sempre contro una squadra aggressiva e motivata. Noi non siamo messi benissimo neanche questa settimana: degli infortunati rientra solo Giorgio Sartor e tra i “senatori” Andrea Zanusso non è a posto e va in panca Raffo Damo (!)

Nel primo tempo la partita è combattuta ma relativamente equilibrata: gli avversari sono davvero impegnativi fisicamente, davanti la lotta è dura ma teniamo botta abbastanza bene. Il tono agonistico è piuttosto acceso: verso metà tempo l’arbitro decide che nella loro discussione sugli equlibri ambientali nella moderna società industriale e sul cambiamento ambientale Simone Martin e un avversario si sono detti qualche parola di troppo e li manda fuori tutti e due per un po’. L’equilibrio resta, ma gli avversari si dimostrano un po’ più reattivi ed aggressivi: prendiamo due mete contro una di Riccardo Martin arrotondata da un piazzato di Naressi.

Il primo tempo finisce 14-10 e niente sembra compromesso, ma dopo la meta Riccardo prende un colpo ed è costretto ad uscire. Al suo posto in mediana va Piddu, che si disimpegna con esperienza, ma nel secondo tempo la squadra cede un po’, forse anche perché qualche giocatore non è proprio a posto. Andiamo un po’ in difficoltà, becchiamo un altro cartellino giallo e prendiamo prima una meta e poi un’altra. Sul 28-10 le cose sembrano abbastanza compromesse, ma non perdiamo completamente la capacità di reagire, anche se non c’è molta lucidità e forse non sempre facciamo le scelte di gioco più giuste. A poco dalla fine riusciamo a ridurre le distanze con una meta di Simone Busolin, alla sua prima segnatura in maglia biancorossa, ma nel finale restiamo ancora in 14 e ci facciamo bucare un’altra volta per un finale di 35-15.

D’accordo, non era facile andarsi a prendere proprio in Alpago i punti che ci mancavano, ci abbiamo provato ma le condizioni non erano le migliori. Non che si possa pensare che la stanchezza diminuirà prima dell’ultima di campionato, ma bisogna trovare le motivazioni per fare l’ultimo sforzo e prenderci tutto quello che è possibile, almeno per quanto dipende da noi, cercando di decidere da soli del nostro futuro senza stare ad aspettare cosa fanno gli altri. Un ultimo sforzo: forza FIOI!


Hanno giocato: Busolin, Marturano, Martin S., Sartor, Pompilii, Naressi, Martin R., De Bortoli, Moino, Zoia, Santarossa (15’st.), Padoan, Cappelletto (20’ st. Padoan), Corona, Carpenè. Entrati: Grando, Buso, Martin D., Damo. A disp. Franco, Provedel. All. Brochetto.

Ultima modifica: 07/09/2010 alle 14:41

Indietro