PRANZO NATALE 2020
Prenotazioni chiuse
Vi aspettiamo Domenica 20 Dicembre 2020 dalle ore 12.00 alle 13.00 !!






NEWS LETTER GRIFONI
Tieniti informato sulle novità

Iscriviti qui Newsletter Grifoni
Filtra le notizie per tipologia:

28/05/2010, 14:42

MOLTE ASSENZE E POCA CONVINZIONE: A JESOLO PERDIAMO 68-6

Come si fa a beccare la sconfitta più pesante della stagione proprio in un momento che avrebbe dovuto essere “buono”? Non è difficile, basta non scendere in campo. E questo in due sensi: prima di tutto devono mancare parecchi giocatori, cosa verosimile dato che questo finale di campionato senza interruzioni e soste sta mettendo davvero tutti a dura prova rispetto alle condizioni fisiche (facciamo un conto? Sanson, Spricigo, Cerna, Contò, Saccon, Da Rugna, più Vittori che è sceso in campo per un po’ solo per essere costretto a mollare in una mezz’ora e Sartor che è venuto in panca ma non è stato provato per prudenza). Poi bisogna andare a giocare sul campo di una delle squadre più forti del girone: completa, bene organizzata, vitale. In queste condizioni è abbastanza facile non esserci con la testa e mollare quasi subito, dopo aver preso due mete nel primo quarto d’ora. D’accordo, non era questa la partita in cui fare punti, anche se quando Jesolo era venuto a casa nostra tutto sommato lo avevamo impegnato abbastanza intensamente. Forse era meglio non beccare 10 mete, ma in sé la cosa non è poi così grave.

Comunque ci risparmiamo la cronaca in senso stretto: ricordiamo solo l’esordio di Luca Buso da titolare e i nostri punti venuti da due piazzati di Naressi. Potremmo anche tornare su qualche fase in cui non abbiamo poi tenuto male il campo, ma prendiamo atto che avevamo davanti avversari forti e che non ce l’abbiamo messa proprio tutta, senza far torto al carattere di alcuni che si sono dannati tutto il tempo anche in una partita un po’ segnata come questa.

L’importante sarebbe fare in modo che questo non sia un segnale sul piano del morale e dell’impegno: non possiamo affidarci agli avversari e contare sul fatto che il Frassinelle non faccia punti nelle prossime due partite. Loro hanno perso 6 mete a 1 in casa propria contro il Vicenza, altra squadra bella solida, ma è facile che si siano tenuti le energie residue per provarci nelle prossime due partite contro Livenza e Alpago. Quindi dobbiamo provarci anche noi: fare appello a tutte le energie residue, stringere i denti di fronte a qualche acciacco e cercare di portare a casa nelle due partite che restano i punti necessari ad essere sicuri, senza aspettare notizie da altre parti. Vogliamo tutti riuscirci. Forza FIOI!

Hanno giocato: Vittori (30’ pt. Busolin), Marturano (35’ st. Pompilii), Martin S., De Bortoli, Menoncello (15’ st. D. Martin), Naressi, Martin R., Grando (20’ st. Franco), Moino, Santarossa, Buso, Padoan (35’ st. Damo), Cappelletto, Zoia, Carpenè. A disp. Corona, Sartor. All. Brochetto.
Ha segnato: Andrea Naressi 2 piazzati.

Ultima modifica: 07/09/2010 alle 14:41

Indietro