PRANZO NATALE 2020
Prenotazioni chiuse
Vi aspettiamo Domenica 20 Dicembre 2020 dalle ore 12.00 alle 13.00 !!






NEWS LETTER GRIFONI
Tieniti informato sulle novità

Iscriviti qui Newsletter Grifoni
Filtra le notizie per tipologia:

03/04/2011, 23:40

MIRANO 2 NON CI METTE TROPPO IN DIFFICOLTA’: VINCIAMO 7-44 GIOCANDO SOLO A TRATTI

Questa volta le cose vanno secondo copione: Mirano non ci sorprende pur giocando una partita intensa e con buona aggressività, specie all’inizio. E’ vero che già nei primi minuti abbiamo due buone occasioni che non sfruttiamo per errori alla mano, e che poi passiamo in vantaggio con Ricky Martin che prende palla sui 22, parte e, guardandoli negli occhi, fa fuori 5-6 avversari tra accelerazioni e cambi di direzione (0-5). Ma poi gli avversari reagiscono e ci tengono per qualche minuto inchiodati sui 5, costringendoci un paio di volte al fallo e andando vicino alla meta. Però ci difendiamo bene, rubiamo palla in ruck, liberiamo, torniamo di là in touche e impostiamo una maul da cui si stacca bene Radu che va in meta (0-10).

Due mete, ma il vantaggio non è rassicurante. Oltre a tutto noi abbiamo una fase non proprio brillante e a volte ci inventiamo cose strane; gli avversari non mollano e ci provano con molta tenacia pur senza rendersi davvero pericolosi. Ci tocca tener duro per un po’ senza riuscire a incrementare quasi fino a fine tempo, quando il Mirano apre la palla da una mischia chiusa sui propri 22: Mario “volpe” Balliana capisce tutto, si mette in mezzo, la porta via e la consegna a Simone Martin che segna in mezzo ai pali. Simone Bozzo trasforma e siamo 0-17.

Fine tempo. La situazione non è ancora tranquilla ma non siamo messi male e quando torniamo in campo cominciamo a macinare in modo più convinto e a segnare con più regolarità. Dopo un po’ Michele Damo fa il buco in prima fase, gira l’angolo e deposita dietro i pali per Bozzo che trasforma (0-24). Dopo un altro po’ partiamo bene in maul dai 10 m. del Mirano, arriviamo ai 22, Mario tira fuori e calcia in area di meta per Damo che segna ancora (0-29). Qui il Mirano reagisce sfruttando una palla persa alla mano da noi e calciata in area di meta. Mischia ai 5, fallo, rifallo e alla fine gli avversari trovano spazio e segnano (7-29).

Un aspetto positivo è che comunque non ci smontiamo: manca un quarto d’ora alla fine e continuiamo a giocare: anzi, facciamo alcune delle cose migliori e piuttosto sono gli avversari che mollano un po’e noi riusciamo a fare strada in verticale. Ricky sorprende gli avversari recuperando una palla in ruck, forma un altro raggruppamento da cui la palla esce sul corridoio per Bozzo che segna (7-34); poi nel finale altre due belle penetrazioni trovano liberi all’esterno prima Jordan Moino e poi Alberto Marturano (7-44), mentre il prode "Popi" Sordon viene fermato a un metro dalla meta per un avanti commesso dai compagni durante l'azione.

Anche questa è fatta, siamo vicini al traguardo ma ancora manca la certezza. La partita di Udine della prossima settimana va preparata con cura: il Cus ha 58 punti “reali” in classifica (50+8 di penalità) ed è attualmente la terza forza del campionato davanti a Trieste. Giocare a casa loro non sarà semplice. E teniamo conto anche del fatto che Montereale, che ospiteremo domenica 17, dopo aver vinto 4 partite in tutto il campionato, ha deciso di vincere le ultime 3 giusto in prossimità della partita con noi. Infine ricordiamoci che vincere il girone potrebbe non bastare per salire in èlite: avrà la sicurezza di esserci solo chi vincerà lo spareggio tra le vincenti dei due gironi, ma ci penseremo se e qundo servirà. Intanto siamo un altro passo avanti. Forza FIOI!

Hanno giocato: R.Martin, D.Martin (8’st. Sartor), Damo, S.Martin (13’st. Naressi), Giuriolo (20’st. Marturano), Bozzo, Balliana, Sanson (22’st. De Bortoli), Zoia, Moino, Santarossa (25’ st. Sordon), Saccon (30’st. Magrin), Radu (13’st. Zanetti), Spricigo, Carpenè. All. Brochetto.

Hanno segnato: 11’ m. R.Martin nt. (0-5), 27’ m. Radu nt. (0-10), 37’ m. S.Martin tr. Bozzo (0-17), 11’st. m. Damo tr. Bozzo (0-24), 19’st. m. Damo nt. (0-29), 25’st. m. Mirano tr. (7-29), 28’st. m. Bozzo nt. (7-34), 37’st. m. Moino nt. (7-39), 39’ st. m. Marturano nt. (7-44).

Ultima modifica: 04/04/2011 alle 09:33

Indietro