PRANZO NATALE 2020
Prenotazioni chiuse
Vi aspettiamo Domenica 20 Dicembre 2020 dalle ore 12.00 alle 13.00 !!






NEWS LETTER GRIFONI
Tieniti informato sulle novità

Iscriviti qui Newsletter Grifoni
Filtra le notizie per tipologia:

06/03/2013, 01:08

MINIRUGBY: PRIMO CONCENTRAMENTO IN CASA. PRIMO E TERZO POSTO PER LE U12, TERZA L'U10, SECONDA E QUARTA LE DUE U8

di Giacomo Ravanello

Dopo tanta attesa è arrivato il primo concentramento in casa Grifoni. I ragazzi non vedevano l'ora di mettersi in mostra di fronte a parenti e amici.
Riusciamo a fare le due squadre divise per anno, avendo all'appello 29 ragazzi su 31.
Mi sento di parlare per prima della compagine del 2002, che continua a dimostrarsi un gruppo compatto: iniziano alla grande e terminano alla grandissima, vincendo il loro girone e poi anche la finale per il primo posto. Grinta e aggressività sono doti che non mancano e che hanno da sempre caratterizzato questo manipolo di vandali, e ora anche la capacità di mantenere le posizioni in campo sta migliorando. Credo che continuando su questa strada gli U12 del 2002 sapranno prendersi e dare ancora delle belle soddisfazioni. Di questo gruppo, esprimendo una valutazione del tutto personale, mi sento di elogiare Tommaso Bellio e Nicola perchè sono dei guerrieri nati (secondo me hanno origini Spartane) e poi, in mezzo al campo, Angelo, Loris e Tommaso Sarri che sanno prendere per mano la squadra dirigendola con maestria.
I 2001 a inizio anno hanno espresso l'intenzione di voler sempre perdere la prima partita e anche ieri hanno mantenuto il voto. Probabilmente hanno qualche ormone che inizia a partire e quindi fanno più fatica a carburare... Comunque poi si riprendono bene nella seconda partita per poi dilagare nella terza. Alla fine si piazzeranno terzi vincendo la finalina. Rispetto ai compagni del 2002 quelli del 2001 (è il loro secondo anno in U12) dimostrano più capacità di stare in campo mantenendo le consegne ricevute senza rinunciare a un pizzico di fantasia e sana follia (vero Alvise....). E visto che le statistiche vanno di moda... entrambe le squadre subiscono solo 4 mete, mentre le segnature sono 16 per i 2001 e 12 per i 2002. Non male direi. Anche per i 2001 ci sono degli elogi da fare: a Stefano che si è procurato sette punti di sutura al labbro inferiore per segare un avversario lanciato in meta... e lo ha segato!!!
Un paio di belle azioni di Carlo che, come estremo, dopo il calcio di liberazione si è fatto un coast to coast andando a seccare sul posto il ricevitore avversario. Ultima nota, ma per questo non meno importante e che personalmente ricorderò sempre con immenso piacere, e non perchè si è trattato di due mete ma per il significato che io do al gesto compiuto da questo ragazzo: Tomas Toffolon che porta letteralmente in meta prima Mattia e poi Alex permettendo loro di fare le loro prime mete in assoluto. Grazie Tomas, e grazie a tutta la fantastica U12 2001/2002... Mi raccomando, fate in modo che al prossimo concentramento non debba rimangiarmi tutto.

P.S. Un cenno alla prova dell'U10, che pur subendo due sconfitte di misura, si è impegnata molto mettendo in mostra delle buone cose, come pure alle due U8, che hanno giocato con impegno e con la solita volontà ed efficacia, trovando però stavolta nel Conegliano un avversario solido. Comunque bravissimi a tutti.  

Ultima modifica: 06/03/2013 alle 03:11

Indietro