PRANZO NATALE 2020
Prenotazioni chiuse
Vi aspettiamo Domenica 20 Dicembre 2020 dalle ore 12.00 alle 13.00 !!






NEWS LETTER GRIFONI
Tieniti informato sulle novità

Iscriviti qui Newsletter Grifoni
Filtra le notizie per tipologia:

05/09/2011, 14:18

LIVENZA POLCENIGO E ODERZO: INSIEME IN ELITE PER PUNTARE IN ALTO

Polcenigo e Oderzo insieme: è probabilmente la principale novità nel panorama della serie C Triveneta. Le prime squadre del Rugby Oderzo 1970 e del Rugby Pedemontana Livenza Polcenigo formeranno per il prossimo campionato di serie C élite una squadra unica, combinando due gruppi di rugbisti giovani, validi e già esperti. Prende vita in questo modo una compagine solida, che potrebbe coltivare ambizioni importanti, proporzionate alla forza che saprà esprimere in campo.

L’idea di partenza è stata quella, semplice ma spesso difficile da realizzare, dell’unione delle forze. Un’unione che in prospettiva potrebbe essere la prima pietra nella costruzione di una franchigia territoriale, che permetta a atleti di qualità di competere a livelli più alti, che diventi interessante anche per il pubblico in termini di spettacolo e passione sportiva e che costituisca un polo di attrazione per un ampio bacino, diventando un fattore di sviluppo importante per tutto il movimento.

Questa l’ambizione futura. La realtà attuale è quella di due società che, sulla base della conoscenza e della fiducia reciproche, maturate anche attraverso precedenti esperienze largamente positive nei settori giovanili, decidono di collaborare per riuscire entrambe a svilupparsi nel modo migliore. Il rapporto tra le due società è strutturato in modo da assicurare pari dignità e importanza a entrambe: Polcenigo ha ricevuto garanzie precise sui suoi giocatori, e ha accettato, naturalmente a malincuore, di rinunciare all’iscrizione al campionato CIV solo nella certezza che questa scelta andava nell’interesse della società, dei giocatori e delle possibilità di sviluppo generale. Queste premesse potranno consentire alla dirigenza di indirizzare ancora maggiori energie e risorse nella costruzione del settore giovanile e mini, necessità strategica che negli ultimi anni è stato il vero punto critico della squadra pedemontana. Dunque Polcenigo non muore affatto, anzi, cerca nella collaborazione con Oderzo il sostegno necessario a rafforzarsi e a dare slancio all’ampliamento del proprio movimento.

Da parte di Oderzo si è ragionato a lungo sulla scelta strategica di una collaborazione di questo tipo, mettendo da parte l’ipotesi di rafforzarsi per l’élite cercando giocatori all’esterno. Questa consapevolezza, unita al chiaro riconoscimento del valore del lavoro fatto a Polcenigo negli ultimi anni, ha spinto la società opitergina a rivolgere ai nuovi partner il massimo di attenzione e di impegno, a essere ampiamente disponibile rispetto alle loro esigenze (a cominciare da quella di dividere equamente tra i due campi gli incontri casalinghi) e a non pensare mai a questa unione come a un possibile assorbimento o acquisizione, ma come a un progetto che abbia tra i propri obiettivi fondamentali non solo la sopravvivenza o la vittoria occasionale, ma anche lo sviluppo e il radicamento del rugby nella fascia territoriale che va dalla sinistra Piave al Livenza, con una crescita quantitativa e qualitativa di tutte le società coinvolte nel progetto. Si comincia perciò dalle squadre seniores, e la sfida sarà entusiasmante e complessa.

Nei calendari ufficiali comparirà il nome del Rugby Oderzo 1970, detentore del titolo sportivo per la C-élite, ma faremo sempre attenzione nelle nostre comunicazioni a riferirci alla squadra come Rugby Oderzo-Livenza Polcenigo o, in breve, come RUGBY ODERZOLIVENZA. Questo chiediamo di fare anche a tutti gli addetti alla comunicazione che quest’anno parleranno di noi e della nostra prima squadra.

L’impegno si presenta notevole, i problemi non mancheranno, ma siamo convinti che la nostra determinazione e l’equilibrio che staremo sempre attenti a conservare ci permetteranno di affrontarli positivamente, anche grazie al sostegno fondamentale del main sponsor NICE, l’azienda leader nel settore dell’home automation con sede a Oderzo.

I due gruppi di rugbisti si conoscono bene non solo per aver giocato spesso gli uni contro gli altri, ma anche perché diversi tra i giocatori hanno fatto parte della stessa squadra nelle giovanili: le premesse per un buon amalgama ci sono, la voglia di dimostrare la propria forza è tanta, il compito di perfezionare la combinazione è affidato a un team di allenatori di qualità e esperienza: Gustavo Dalla Cà, Gabriele Brochetto e Andrea Zanusso, che guideranno la preparazione in modo a volte congiunto a volte separato, e avranno il compito di sfruttare nel modo migliore le buone qualità di una rosa ampia e ricca di possibilità.

Dunque quest’anno lupi e dragoni lotteranno insieme per arrivare il più in alto possibile, puntando sempre a vincere. Cosa può nascere dall’incrocio fra un Lupo e un Dragone? Un Lupodragone? Un Dragonlupo? Non siamo abbastanza esperti di mitologia per fare un’ipotesi precisa, ma si tratterà senz’altro di un’animale forte, coraggioso e aggressivo, in grado di combattere alla pari con tutti e di mettere paura a chiunque. Forza ODERZOLIVENZA, forza fioi!

Ultima modifica: 05/09/2011 alle 14:27

Indietro