PRANZO NATALE 2020
Prenotazioni chiuse
Vi aspettiamo Domenica 20 Dicembre 2020 dalle ore 12.00 alle 13.00 !!






NEWS LETTER GRIFONI
Tieniti informato sulle novità

Iscriviti qui Newsletter Grifoni
Filtra le notizie per tipologia:

26/01/2012, 19:42

FIRST XV SABATO SERA AD ALPAGO (40-14): ASSIEME AL GENERALE INVERNO IL CALORE DI UNA BATTAGLIA COMBATTUTA CON ORGOGLIO

NONOSTANTE I RIGORI INVERNALI, TROVIAMO UN CAMPO INERBATO E NON GHIACCIATO, SE NON ALTRO IN SUPERFICIE. EPPOI LA TERRA E' DURA PER TUTTI, NON  SOLO PER I FORESTI. LA SQUADRA SI RITROVA AL CAMPO GIA' CON LE LUCI FIOCHE. CERTO FA UNA CERTA IMPRESSIONE: SIAMO ABITUATI A GIOCARE LE PARTITE IN ALTRE CONDIZIONI. 22 RAGAZZI, ALCUNI ACCIACCATI, ALTRI AL DEBUTTO, QUALCUNO FUORI RUOLO, MA TUTTI VOGLIOSI DI GIOCARSELA. L'ALPAGO PARE IN BUONA FORMA E SFOGGIA UNA BELLA MAGLIA STILE SPRINGBOCKS. PRONTI E VIA E TIMOTEO FRARA DOPO POCHI MINUTI AZZECCA DA ESTREMO UN INSERIMENTO TRA I CENTRI, SEMINANDO UN DISCRETO PANICO E ROMPENDO UN PLACCAGGIO APPARENTEMENTE BEN PORTATO. RAPIDO CAMBIO DI PASSO E POI VOLATA IN META IN MEZZO AI PALI. PER NON FARSI MANCARE UN SECONDO PIZZICO DI GLORIA, SEMPRE TIMOTEO TRASFORMA. UNA RONDINE NON FA PRIMAVERA, MA ALMENO SCALDA IL CUORE. TENIAMO BENE E PRESSIAMO CON SUFFICIENTE SUCCESSO, ANCHE SE SAPPIAMO BENISSIMO CHE I NOSTRI AVVERSARI HANNO QUALCHE GIOCATORE DI INDUBBIA ESPERIENZA IN RUOLI CHIAVE. IN EFFETTI L'ALPAGO DIMOSTRA DI VOLER TESTARE LE NOSTRE ABILITA' NEL TRIANGOLO DIFENSIVO E LO FA CON INSISTENZA, TANTO DA CAUSARE DELLE EMERGENZE DIFENSIVE TALI DA COSTRINGERE NICHOLAS STROHBACH A FERMARE ILLECITAMENTE UN AVVERSARIO BEN LANCIATO SU UN RECUPERO. GIALLO E 10 MINUTI DIETRO I PALI A SBUFFARE. PAGHIAMO CARA QUESTA ESPULSIONE TEMPORANEA SUBENDO DUE METE (PERALTRO BEN CONFEZIONATE) E RISCHIANDO PEDAGGIO MAGGIORE IN ALTRE DUE OCCASIONI.

LA SQUADRA NON SI DISUNISCE, STROHBACH RIENTRA E PROVIAMO A SPINGERCI IN CAMPO AVVERSARIO, MANCANDO PERO' DI LUCIDITA' NEI MOMENTI IN CUI SERVIREBBE SPOSTARSI TERRITORIALMENTE CON IL PIEDE. I RAGAZZI DELL'ALPAGO CI METTONO COME SEMPRE IMPEGNO E VOLONTA', CERCANO SPESSO DI ATTACCARCI TRA I DUE REPARTI E NON SEMPRE IL NOSTRO NICHOLAS, PER QUANTO AGGUERRITO PLACCATORE, RIESCE NEL DESIDERIO DI ATTERRARE CHIUNQUE GLI SI PRESENTI DAVANTI. QUANDO POI GLI ALPAGOTI SI AVVICINANO ALLA NOSTRA META, CI METTONO IN AFFANNO CON RIPETUTE PARTENZE IN PICK & GO. DA UNA DI QUESTE NASCE LA TERZA META, CON IL PORTATORE BEN SOSTENUTO IN HAMMER DA DUE ENERGICI COMPAGNI COSI' DA PERMETTERGLI DI SCHIACCIARE FRA GAMBE E BRACCIA GIALLO-ROSSE. IL PRIMO TEMPO VA TERMINANDO, IL NUMERO 8 DELL'ALPAGO SI INFORTUNA A SEGUITO DELL'ENNESIMO TENTATIVO DI ATTACCARE LA NOSTRA APERTURA (SPERIAMO NIENTE DI GRAVE, APPARENTEMENTE UNA DISTORSIONE AL METATARSO), LA PRESSIONE SI MANTIENE INALTERATA E DOPO INSISTENTE AZIONE SULL'ASSE L'ALPAGO TROVA UN'ALTRA SEGNATURA, GRAZIE AD UN ABILE RIENTRO DELL'APERTURA CHE INGANNA CON UN GIOCO DI GAMBE UNA DIFESA PERALTRO QUASI DISPERATA, DATO L'EVIDENTE SOVRANNUMERO AVVERSARIO AL LARGO. IL PRIMO TEMPO SI CHIUDE CON UN 26 A 7 PER L'ALPAGO.

POCHI VELOCI SUGGERIMENTI DEGLI ALLENATORI NELLA PAUSA, UN BUON THE CALDO E LA PROMESSA DI DARE IL NOSTRO MASSIMO NEL SECONDO TEMPO. SI RIPARTE E SI AVVERTE QUALCHE BUONA SENSAZIONE: NON ABBIAMO SMESSO DI LOTTARE, C'E' DESIDERIO DI FARE E DI IMPEGNARSI E NESSUNO VUOLE DEMORDERE. FORSE L'ALPAGO E' PARZIALMENTE SAZIO, CERTAMENTE NOI ABBIAMO VOGLIA DI FARGLI PASSARE DEL TUTTO L'APPETITO. I MINUTI PASSANO SENZA OFFRIRE OCCASIONI PER ENTRAMBI, PARE CHE UNA SQUADRA MIRI A FAR PASSARE IL TEMPO E L'ALTRA A CERCARE LA CHIAVE PER APRIRE LA DIFESA AVVERSARIA. LA STANCHEZZA PER ALCUNI SI FA SENTIRE: ABBIAMO NECESSITA' DI FARE DEI CAMBI E PROVIAMO AD INNESTARE FORZE FRESCHE. SI INFORTUNA IL NOSTRO "MAFIA", CHE DIMOSTRA DI AVERE BUONE DOTI DA ACTOR'S STUDIO POICHE' MOLTI SONO CONVINTI SI SIA QUASI DISINTEGRATO, MENTRE PER FORTUNA SI TRATTAVA SOLO DI UN DISCRETO COLPO ALLO STINCO. PROVIAMO A MUOVERE LA PALLA CON INSISTITE AZIONI ALLA MANO, NON SEMPRE LO FACCIAMO CON LA NECESSARIA LUCIDITA' E SU UNA AZIONE IN CUI IL PALLONE PARE ESSERE PARTICOLARMENTE CAPRICCIOSO CI RITROVIAMO A SUBIRE UN CONTRATTACCO CON RAPIDO CAMBIO DI DIREZIONE, NEL QUALE LA LORO TERZA LINEA (DAVVERO OTTIMO GIOCATORE) SFOGGIA UN FULMINEO TAGLIO ESTERNO-INTERNO PER POI TROVARE LA VIA PER I PALI SGOMBRA.

DIETRO L'H CI GUARDIAMO NEGLI OCCHI VEDENDO LO STESSO FUOCO E MIHAI CHIEDE A TUTTI DI GIOCARE CON ORGOGLIO DA RUGBISTI, DI NON CEDERE E DI AGGREDIRE GIOCO ED AVVERSARI. IN EFFETTI CI PORTIAMO CON INSISTENZA NEI LORO 22, ATTACCHIAMO ANCHE I CALCI A FAVORE GIOCANDO ALLA MANO, MA LO FACCIAMO CON QUALITA' DI POSSESSO E DISCRETO AVANZAMENTO. DALL'ENNESIMO CALCIO A FAVORE CONCESSO PER SCORRETTEZZE AVVERSARIE, MIHAI SI INVENTA UN DECALAGE A SFUGGIRE LATERALMENTE, FINO A CHE NON IMPATTA SULLA LINEA DEI TREQUARTI AVVERSARIA CHE PROVA CON CORAGGIO A FERMARLO, SENZA SUCCESSO. TIMOTEO TRASFORMA E TORNIAMO A META' CAMPO RINCUORATI. L'ALPAGO NON CI STA, CON ALTERNE FORTUNE IL PALLONE TROVA MANI VOLENTEROSE DA ENTRAMBE LE PARTI E SU UNA INSISTITA AZIONE DEI LOCALI (APPARENTEMENTE INFICIATA DA UN MURO IN ROLLING MAUL) CI RITROVIAMO A SUBIRE LA SESTA META. UN MINUTO O DUE ANCORA, POI L'ARBITRO DECIDE CHE PUO' BASTARE.

40 A 14 NON E' UN RISULTATO DISCUTIBILE. I RAGAZZI DI ALPAGO HANNO MERITATO LA VITTORIA. E' STATA UNA PARTITA GIOCATA CON VOLONTA', CORRETTA E MASCHIA. RISPETTO RECIPROCO E MANI A STRINGERSI PER UN SALUTO SUL CAMPO. USCIAMO A TESTA ALTA, ABBIAMO LOTTATO CON UNA FORMAZIONE PIU' IN FORZE DI NOI. MA SAPPIAMO CHE ABBIAMO MARGINI DI MIGLIORAMENTO E GLI ALLENATORI SANNO CHE CI SIAMO IMPEGNATI, MANIFESTANDOLO IN SPOGLIATOIO. RUM&COLA (POCO RUM, PER CORTESIA) PER FESTEGGIARE IL COMPLEANNO DI ALESSANDRO ROSSI E POI ALLA CLUBHOUSE DOVE ASSAPORIAMO LA CONSUETA, SPLENDIDA ACCOGLIENZA ED OSPITALITA' DELLA COMUNITA' DI ALPAGO. PERSONE VERE E BUONI AMICI, E' SEMPRE UN PIACERE RITROVARSI PER FARE 4 CHIACCHERE E SCAMBIARSI GLI AUGURI. LA SQUADRA C'E', IL CLIMA E' RILASSATO E VEDIAMO SORRISI E VOGLIA DI CRESCERE. CI SARA' DA LAVORARE, LO SAPPIAMO. MA SI VEDE UNO SPIRITO POSITIVO. FORZA FIOI.

Hanno giocato: Frara T., Sartori (Giuriolo), Fiorentino, Cazorzi, Corai (Polesello), Strohbach, Nadalon, Rossi, Sindoni (Zoia), Sordon, Marson, Giordano, Carpenè, Del Puppo (Corona), Radu. A disposizione Da Rugna, Pessotto, Pompilii. All. Dalla Ca’ e Zanusso.
Hanno segnato: m. T. Frara, tr. T. Frara, m. Radu tr. T. Frara
 

Ultima modifica: 30/01/2012 alle 17:47

Indietro