PRANZO NATALE 2020
Prenotazioni chiuse
Vi aspettiamo Domenica 20 Dicembre 2020 dalle ore 12.00 alle 13.00 !!






NEWS LETTER GRIFONI
Tieniti informato sulle novità

Iscriviti qui Newsletter Grifoni
Filtra le notizie per tipologia:

14/10/2012, 22:42

A BELLUNO ODERZOLIVENZA PERDE 19-10 UNA PARTITA CHE POTEVA VINCERE (MA GLI ASPETTI POSITIVI NON MANCANO)

La soddisfazione per aver tenuto il campo assolutamente alla pari con una squadra appena scesa dalla serie B forse non basta a bilanciare il dispetto per la sconfitta, neanche se consideriamo che avevamo in campo 5 esordienti con la nostra maglia, di cui 3 ex Grifoni U20. Dopo un inizio incerto, che ci è costato parecchio, abbiamo preso in mano il gioco e attaccato a lungo. Abbiamo recuperato da 13-0 a 13-10 facendo una meta in inferiorità numerica e mancandone di poco almeno un altro paio. Abbiamo messo chiaramente in difficoltà gli avversari, che sono rimasti a lungo nella loro metà campo e sono riemersi un po' solo nel finale, sfruttando due nostri falli per allungare e portarsi fuori break, negandoci anche il punto di bonus che ci saremmo meritati per il gioco ma che non abbiamo saputo conquistare.

Inizio incerto, si diceva: siamo nervosi e fatichiamo a conquistare palla. Subiamo gli attacchi ma sembriamo in grado di difenderci con ordine. Invece no: dopo aver sbagliato un calcio dalla linea dei 10, Belluno attacca ancora e dopo una mischia sui nostri 22 non placchiamo in prima fase il centro avversario che va indisturbato fra i pali. L'apertura avversaria trasforma facilmente, ma poi dimostra di avere un buon piede perché nel giro di pochi minuti mette anche altri due calci più complicati. Siamo 13-0 e non è neanche un quarto d'ora: si mette male. Ma qui invece comincia il nostro momento migliore. Ci mettiamo a macinare gioco e subito abbiamo una buona occasione con un calcetto di Termine che Gigi schiaccia in meta, anche se purtroppo c'è un placcaggio irregolare ed è calcio contro. Premiamo ancora e da un fallo ricaviamo una touche ai 5 che però sprechiamo (sarà la prima di tre o quattro touche non sfruttate in buona posizione). Comunque prendiamo un po' di fiducia e insistiamo fino a quando anche per noi una giocata fuori si traduce in un bel buco di Federico Frara che resiste al placcaggio di un paio di avversari e segna, senza poi trasformare. Nelle fasi statiche ce la caviamo bene e la mischia avversaria comincia a perdere qualche colpo, ma in diverse occasioni sbagliamo qualcosa vicino alla linea di meta. A fine primo tempo in un'azione strana Boci Carpenè becca un giallo che non si è capito bene. Ci prepariamo a difenderci all'inizio del secondo tempo, invece in 14 giochiamo ancora bene e addirittura accorciamo ancora: mischia chiusa in avanzamento, palla fuori a Timoteo che calcia a seguire e va a prendere la palla per segnare nell'angolo. Posizione difficile, ma Federico Frara quasi la mette; purtroppo però il palo ci nega i due punti che ci porterebbero davvero sotto e che alla fine ci avrebbero dato il punto di bonus. Abbiamo ancora un paio di buone occasioni compromesse soprattutto da falli: un velo ci ferma a un metro dalla meta e un placcaggio alto ci toglie un'altra touche in buona posizione. Poi, a poco più di un quarto d'ora dalla fine, lasciamo respirare gli avversari che tornano avanti e regaliamo loro proprio i due calci necessari a tenerci fuori break. Merito al Belluno che ha saputo essere più cinico, ma noi siamo stati all'altezza. Infine una parola per tutta la mischia, che ha fatto una bella impressione, per i Frara brothers, metamen e uomini di qualità, per i due esordienti Antonio Davanzo e Simone Piovesan, che si sono ben integrati, e per i nostri tre Grifoni Gregory Stival, Nicolò Baldo e Enrico Termine, che alla loro prima partita in C élite non hanno risentito troppo dell'emozione e hanno giocato con buona sicurezza: allenamento ed esperienza faranno il resto.

Alla fine carne per tutti da Gustavo: per i falli, gli errori, le occasioni sprecate. E l'impressione è che in Alpago la prossima settimana possa essere altrettanto dura se non di più. Ma non dimentichiamo le tante buone cose che abbiamo saputo fare, prendiamo fiducia e cerchiamo di essere più concreti. Forza FIOI!

Hanno giocato: Frara T., Frara F., Davanzo, Strohbach, Giuriolo, Termine, Baldo, Rossi, Fiorentino, Martin S., Marson, Carpenè, Piovesan, Radu, Stival. A disposizione: Colella, Scussat, Cia, Giordano, Perut, Zanchetta. All. Dalla Ca’.

Hanno segnato: 7’ m. Belluno tr (7-0), 10’ cp. Belluno (10-0), 12' cp. Belluno (13-0), 25' Meta F.Frara nt. (13-5), 44 m. T. Frara nt. (13-10), 63’ cp. Belluno (16-10), 72' cp. Belluno (19-10).

Ultima modifica: 14/10/2012 alle 22:57

Indietro