25 TOUCH RUGBY ODERZO

Iscriviti online

Touch Rugby Oderzo 2019
Sabato 21 Settembre - ore 15.00

Aperto a maschi e femmine di tutte le età. Vi aspettiamo!!

Filtra le notizie per tipologia:

14/12/2015, 20:27

SERIE B, VITTORIA AL CARDIOPALMA

 

All’ottava giornata di campionato i nostri Grifoni intascano un importante successo contro un combattivo e mai domo Cus Padova, in una partita in bilico fino all’ultimo: la vittoria per 26 a 20 fra le mura casalinghe di Oderzo viene raggiunta solo nel finale, dopo il calcio piazzato degli ospiti che sembrava dover siglare la fine del match e che invece ha consentito solo un vantaggio temporaneo dei padovani. Grande dimostrazione di orgoglio e combattività dei nostri Ragazzi, che nonostante il punteggio sfavorevole sul tabellino a un minuto dalla fine, non mollano la presa e regalano agli spalti due minuti di appassionato combattimento dentro i 22 metri avversari, terminati con la segnatura della meta che determina la fine della partita.

 

Le due squadre si affrontano a viso aperto senza esclusione di colpi, mostrando buona qualità nel gioco del pallone, però senza che una delle due prevalga sull’altra. La situazione si sblocca al 20’ min, quando da una touche sui cinque metri padovani un rimpallo favorevole mette la palla sulle mani di Ceglie che scarta l’avversario e segna la meta in bandierina, trasformata dal piede di Bottosso (7-0). La reazione padovana non tarda ad arrivare, e dopo cinque minuti il Cus Padova segna una meta di intercetto, durante una nostra azione offensiva nei loro ventidue metri che aveva lasciato sguarnite le difese arretrate; la trasformazione porta il risultato sul pari (7-7). Al 30’ min. l’arbitro rifila un giallo al Cus Padova: decidiamo di calciare il pallone in touche, ma non riusciamo a finalizzare e sfuma così l’occasione di passare in vantaggio. Il Cus Padova invece si ripresenta nella nostra metà campo e sul finire della prima metà di gara riesce a guadagnare una penalità che trasforma in mezzo ai pali (7-10), chiudendo il primo tempo in vantaggio nonostante l’inferiorità numerica.

Il secondo tempo vede da subito alcuni cambi: entrano Cuzzolin per Piazza, Antonelli per Pelloia e Donadel per Marian. I primi punti della ripresa vengono portati a casa dai nostri Grifoni: al 10’ min., dopo un’azione stagnante in attacco nei ventidue metri avversari, partiamo dal lato chiuso di una ruck, e un bell’offload di Cincotto mette il pallone nelle mani di Chalonec che schiaccia oltre la linea; Bottosso trasforma (14-10). Al 15’ min. tocca a noi ricevere un giallo che il Cus tenta di trasformare in punti, ma il piazzato finisce fuori. Comincia una piccola fase di stallo in cui nessuna delle due squadre riesce a concludere le azioni offensive, finché la situazione si sblocca al 25’ min. in favore del Cus Padova: il direttore di gara concede una meta tecnica agli avversari per fallo ripetuto in mischia chiusa sui nostri cinque metri; la trasformazione riesce (14-17). I nostri Grifoni non si perdono d’animo e con grande reattività rispondono al colpo, mandando in meta l’estremo G. Cincotto; purtroppo la trasformazione questa volta non va (19-17). Siamo verso la fine dell’ultimo quarto di gara, mentre fanno ingresso Schiabel per Zanette e Mazzola per Conte; tuttavia il Cus Padova non demorde e pressa i nostri a ridosso della nostra linea di meta. Siamo agli sgoccioli, riusciamo a cacciarli indietro, tuttavia sui nostri ventidue l’arbitro vede un’imprudenza in ruck e la sanziona con il giallo, concedendo ai padovani una penalità trasformata facilmente in mezzo ai pali (19-20). Il tempo regolamentare è allo scadere e viene concessa l’ultima azione: ripartiamo con il drop da metà campo e Cuzzolin in elevazione ruba il pallone agli avversari. Parte la manovra d’attacco che ci consente di avvicinarci ai cinque metri padovani, che però sono tenacemente difesi. Dopo numerosi tentativi di sfondamento, il pallone arriva nelle mani di F. Cincotto che evita due placcaggi avversari e riesce sul terzo ad allungarsi, portando il pallone oltre la linea di meta. La trasformazione di Bottosso chiude il risultato sul 26 a 10.

 

Grande manifestazione caratteriale da parte dei nostri Ragazzi, che mantengono alta la concentrazione fino all’ultimo secondo, permettendo di ribaltare il risultato. Molto buono il livello di gioco: i Grifoni riescono a mantenere viva la partita con brillantezza, mostrando al pubblico un rugby bello da vedere.

La vittoria ci attesta in quinta posizione in classifica a 26 punti, a cinque lunghezze dal Rubano quarto e a sette dal Cus Padova sesto. Prossimo appuntamento, in Lombardia contro la Bassa Bresciana per l’ultima gara di quest’anno solare: FORZA FIOI!

 

Hanno giocato:

15 G. Cincotto 14 Pelloia 13 Barbieri 12 Buratto (C) 11 Zanette 10 Bottosso 9 V. Zanet 8 Chalonec 7 Busato 6 Piazza 5 F. Cincotto 4 Marian 3 Galardi 2 Ceglie 1 Conte

Entrati:

Mazzola, Donadel, Cuzzolin, Schiabel, Antonelli

A disposizione:

G. Zanet, Dalla Pria


 

Ultima modifica: 22/03/2016 alle 20:27

Indietro